Ven. Mag 24th, 2024

Le ricette di pasticceria delle Isole Canarie

I dolci delle Canarie raccontano una tradizione deliziosa, basata su ingredienti unici come il miele di Palma e il Gofio, usati per preparare torte, dessert e biscotti

Le Truchas de batata di Lanzarote, frittelle a forma di mezzaluna ripiene di patate dolci e profumate all’anice, i Suspiros de Moya di Fuerteventura, biscottini di meringa, e il Príncipe Alberto di La Palma, un moderno dessert al cioccolato, mandorle e nocciole: le Isole Canarie possono essere raccontate anche attraverso questi squisiti prodotti della pasticceria locale.

L’arcipelago spagnolo, famoso per la temperatura primaverile e per le spiagge incontaminate, ha una ricca e variegata tradizione culinaria, che deriva dalle passate dominazioni e dalle influenze dei naviganti che si fermavano sulle isole prima di intraprendere il viaggio oceanico. Tra le delizie gastronomiche, proprio i dolci occupano un posto d’onore tra sapori autentici e tradizioni secolari.

Influenze storiche e culturali della pasticceria canaria

La cucina delle Isole Canarie riflette una miscela unica di influenze storiche e culturali. Dalla colonizzazione spagnola all’influenza delle culture africane e sudamericane, ogni piatto racconta una storia di incontri e scambi culturali. Questa ricca diversità si riflette anche nei dolci locali, che spesso combinano aromi speziati, tecniche di preparazione importate da terre lontane e ingredienti tipici. Ad esempio, il miel de palma, un prodotto per dolcificare che già gli aborigeni dell’Isola della Gomera traevano dalla linfa della palma canaria. Oppure i formaggi freschi derivati dal latte di capra e il gofio, una farina di cereali tostati, ad alto valore nutrizionale, una base che serve per preparare diversi piatti, sia dolci che salati.

I dolci tradizionali: un gusto di autenticità

Tra i dolci tipici più amati delle Isole Canarie, spiccano alcune prelibatezze che rappresentano l’anima stessa della gastronomia locale. Ogni dolce è un’esperienza di gusto unica e indimenticabile, che trasporta direttamente nel cuore delle Isole Canarie.

Almendrados Canarios: deliziosi biscotti alle mandorle, croccanti all’esterno e morbidi all’interno, preparati con mandorle tritate, zucchero e aromi come la cannella e il limone.

Bienmesabe: è un dessert fresco e cremoso, amato dagli abitanti e dai turisti di La Palma. Tipico dell’isola, si prepara con mandorle tritate, pan di spagna, zucchero, scorza di limone e uova. È consuetudine servirlo in una coppa e gustarlo accompagnato da una pallina di gelato alla vaniglia.

Crema de queso con miel de palma: una crema vellutata preparata con formaggio fresco e dolcificata con il caratteristico miele di palma delle Canarie. È una combinazione di dolce e salato, con il sapore ricco del formaggio che si sposa armoniosamente con lo sciroppo prodotto dalle palme.

Leche Machanga: una ricetta che si trova a Fuerteventura a base di latte e zucchero, cotti lentamente fino a ottenere una consistenza cremosa e densa, spesso il Leche Machanga è servito con una spolverata di cannella per un tocco di sapore in più.

Mousse de gofio: si tratta di una mousse leggera e cremosa, preparata con la farina tostata tradizionale delle Canarie, e arricchita con aromi come il cioccolato o il caffè. Unisce sapori tradizionali con una presentazione moderna e invitante.

Príncipe Alberto: un dessert raffinato a base di mandorle, cioccolato e liquore, che incanta i palati con la sua consistenza morbida e il suo gusto deciso. È spesso preparato per le occasioni speciali. È un dolce al cucchiaio con una mousse al cioccolato e panna e una base croccante di mandorle, nocciole e biscotti. È stata Matilde Arroyo Felipe, una pasticcera di La Palma, che l’ha ideato e dedicato al Príncipe Alberto in visita sull’isola.

Quesillo di Tenerife: è il flan delle Isole Canarie, è fatto con uova, latte condensato e caramello. È spesso arricchito con il gusto distintivo del latte di capra. Alle Canarie ci sono ovini autoctoni che producono un latte pregiato. Il Quesillo è rinomato per la sua cremosità e delicatezza.

Quesadillas Herreñas: si tratta di tortine burrose, farcite con una golosa crema, spesso aromatizzate alla cannella, a differenza delle quesadillas tipiche messicane, queste sono preparazioni dolci. Sono cotte in forno a legna in stampi a forma di fiore. Il ripieno si prepara sbriciolando il formaggio fresco di capra, mescolandolo con uova, farina, zucchero, anice, limone e cannella appunto. Nella ricetta tradizionale la base delle Quesadillas Herreñas è preparata con una pasta frolla morbida che si farcisce con il composto a base di formaggio.

Suspiros de Moya: piccole candide meringhe, croccanti all’esterno ma morbide all’interno, che prendono il nome da Moya, un villaggio dell’isola di Gran Canaria con le tipiche case bianche. Sono dolci e delicati, si sciolgono in bocca in un morso.

Torta de cuajada: una torta tradizionale dell’isola di Tenerife preparata con cuajada, un formaggio fresco di capra, e arricchita con aromi come la vaniglia o la cannella. È caratterizzata dalla sua consistenza densa e cremosa, simile a quella di una cheesecake.

Truchas de batata: ravioli dolci fritti ripieni con patate dolci, mandorle, profumati all’anice o in alternativa, con un composto arricchito dalla confettura di zucca, detta “cabello de ángel”. Sono i dolci tipici protagonisti delle feste natalizie.

Vilana: la Torta de Vilana è una ricetta tipica dell’isola di La Gomera ed è uno dei dolci più tradizionali e squisiti di questo luogo, si prepara con una base di patate bollite impastate con uova, farina, zucchero, mandorle e arricchita con l’uvetta.

https://www.ciaoisolecanarie.com/

Related Post